È un qualcosa di bellissimo. Non so perché! Ahah

È un qualcosa di bellissimo. Non so perché! Ahah

mihaiguaritadallamisantropia ha chiesto: Bel blog Matteo. Scrivi delle cose bellissime :*

Grazie :D

Anonimo ha chiesto: Ciao

weeeeee u.u

Complimenti ;)

È ora di fare una serie di complimenti:

- Complimenti agli stronzi, hanno capito tutto dalla vita;
- Complimenti alle false amicizie, è sempre bello approfittarsi di qualcuno;
- Complimenti ai segreti svelati, è fantastico sapere di potersi fidare di qualcuno;
- Complimenti a quelle persone che continuano a star male, a crogiolarsi nel loro dolore che provano verso un ex, invece che guardarsi intorno, voi si che avete capito tutto dalla vita;
- Complimenti a chi delude i propri amici, fa sempre piacere affidarsi alle persone giuste;
- Complimenti agli egoisti, che riescono sempre ad avere ciò che vogliono: attenzioni, soluzioni e circostanze;
- Complimenti alle persone fredde e snob, sicuramente tra qualche anno ci sarà la folla intorno a voi. (Si, per sputarvi in un occhio);
- Complimenti alle coppiette, che fanno della loro relazione uno status quo, vantandosi del fatto di avere il ragazzo o la ragazza ( della serie ” siamo meglio voi di noi”);
E ora, i complimenti seri.

- Complimenti agli amici veri, quello che non se ne vanno quando hai bisogno;
- Complimenti alle persone sincere, oneste e trasparenti che, nonostante tutti quanti gettino merda addosso a loro, continuano a essere se stessi;
- Complimenti ai sognatori, che hanno un sogno e vogliono realizzarlo;
- Complimenti agli altruisti, che danno sempre la priorità agli altri;
- Complimenti agli incrollabili, che grazie alla speranza non si lasciano mai buttare giù dalle delusioni;
- Complimenti alle persone buone, anche se ormai non va più di moda esserlo, perché nella vita vincono gli stronzi:
- Complimenti a quelli che non si accontentano mai, perché anche se chi si accontenta gode, hanno un idea ben precisa di quello che meritano dalla vita;
- Complimenti, infine, a tutti quelli che nonostante tutte le sofferenze che hanno avuto non le scaricano sul prossimo incondizionatamente.

Tanto tempo fa.

Ciao!

Ebbene si, tanto tempo fa scrivevo un sacco, ogni santissimo giorno fiumi di parole sgorgavano dalla tastiera. 

Si parla di anni fa, però. E’ come se entrare nel mondo degli adulti mi abbia rubato il tempo e l’energia per scrivere qualcosa di decente, o perlomeno leggibile. 

E stasera, in una turbolenta serata di fine agosto, mentre imperversa un temporale, mi ritrovo davanti al pc, come anni fa.  La pioggia e la musica nelle orecchie mi aiuta a lasciarmi andare, a vagare con la fantasia.

Tempo di tirare le somme, signori. E’ strano, ma ogni giorno scopro una cosa nuova di me e.. non la capisco. Sono più confuso di 5 anni fa, più consapevole di me stesso ma totalmente perso nella malinconia di non trovare mai quello che voglio. Qualche volta mi capita di provare qualcosa di più di semplice attrazione fisica per una persona, ma sono fulgidi ed effimeri istanti di anni alla ricerca di qualcuno al mio fianco. Sarà che non mi accontento, sarà che ho una paura inconscia, non so. 

Per il resto lavoro, ed è un bene.

Spendo tutti i soldi, è un male.

Ho comprato un telefono che sostituisce il pc in tutto e per tutto.. ha anche la connessione più veloce di quella di casa! 

Capitolo amici: Ho incontrato un sacco di stronzi/e, approfittatori/trici e meschini. Ma anche buone persone, con cui ho condiviso tanto. Solo che da qualche anno a questa parte è un vortice di gente, non si ferma mai nessuno. La colpa è sia mia, che degli altri. Ci si stanca, che c’è di male? Succede. Forse ho qualche problema, non lo so. ahah

Intanto riprendere a scrivere mi ha fatto sentire decisamente meglio. 

Oh-oh, speriamo ci sia sempre il temporale. Intaserò internet, SAPPIATELO.

.

Non mi ricordo neanche più com’è avere una relazione.

.

L’odio è il sentimento più duraturo che possa esistere.
Non è come l’amore, che si sviluppa a fasi. Non è come l’amicizia, che si crea attraverso la fiducia reciproca e lo stare bene insieme. Non ti serve un altra persona odiare, puoi provarlo benissimo da solo. È qualcosa che ti riempie, ma ti puó scavare dentro.
Nasce a pelle oppure in seguito a torti subiti. Ma differentemente dall’amore, non cambierà mai. Rimarrà immutato.
Si possono odiare le persone, i modi di fare, i luoghi, per traumi passati.
Quello che so, per esperienza personale, è che in definitiva tutti odiano. Sfido a trovare una persona che non odi qualcuno, o qualcosa. È letteralmente impossibile. Chi prima o chi dopo, ogni uomo o donna ha odiato o sta odiando qualcosa. Non è come l’amore, che qualcuno deve ancora provare perché non ha trovato la persona giusta.
Invece l’odio è per tutte le età. Puoi sentirlo già da piccolo. Va oltre ogni distinzione razziale e sessuale. Insomma, un sentimento democratico. :)

Learn.

Durante la mia vita, ho imparato tante cose.

Ho imparato che l’amicizia vera la capirò nel giorno in cui qualcuno la tradirà. ( quindi tranquilli che l’ho capita fin troppo XD);

Ho imparato a capire che nulla è ciò che sembra, e che delle volte la cosa più assurda è la cosa più semplice che dovevi fare;

Ho imparato che non serve a niente nascondersi dietro una maschera, perché tanto ti giudicheranno sempre e comunque;

Ho imparato che per quanto io possa essere buono o stronzo, gentile o scortese, solare o apatico, stupido o intelligente, ci sarà sempre qualcuno che avrà qualcosa da dire;

Ho imparato a dare la giusta importanza alle cose;

Ho imparato a darmi la priorità, delle volte, e a smettere di mettere sempre tutti davanti a me come importanza;

Ho imparato che lamentarsi non serve a nulla, perché tanto non penso che importi a qualcuno dei miei piagnistei.

Come proposito del nuovo anno, ho deciso di riuscire in queste cose:

Imparare a credere in me stesso;

Imparare a capire che delle volte è meglio soli che male accompagnati;

Imparare a distruggere la mia pigrizia;

Imparare a volermi bene.

Che dire, ci proverò. :)

Bye gente!

Il treno.

Certe volte un semplice mezzo di trasporto può avere molteplici significati.
A che cosa pensate quando pensate alla parola treno?
C’e chi lo associa alla scuola, chi al lavoro, e chi non lo associa a niente.
Io, personalmente, lo associo a dei ricordi che un tempo erano positivi.. Ora non più.
Il treno è il simbolo del mio tempo perso, dei sentimenti calpestati e delle perdite di tempo e di soldi.
Quindi, ogni volta che affronto un viaggio, lo affronto con questo fardello. La domanda è una: riuscirò mai a passare oltre a questa mia momentanea idea? Non credo.

Oramai non riesco a passare oltre a niente.. I fantasmi del passato si ripresentano sempre, quando meno te lo aspetti.

Sii forte.

..Crescere?

Perchè si cresce? Perchè si ha questa dannata fretta di voler andare più in fretta, di voler pigiare sull’acceleratore?

E’ profondamente sbagliato cercare di bruciare le tappe e volere essere più grandi, o più maturi.

La verità è che l’adolescenza, tra tutte le cose che ci mette a disposizione, ci dona una fantasia sconfinata, con dei problemi non gravi tanto quanto quelli che ci da una vita adulta.

La vita dei grandi è.. problematica. Piena di stress. E tutto ciò non fa altro che minare la nostra immaginazione, il nostro estro. Spegne sul nascere l’ispirazione, perchè sei sempre occupato a fare qualcos’altro piuttosto che riuscire a sfogarti nella cosa che ti  piace di più.

Vorrei solo tornare qualche anno indietro, per gustarmi davvero ogni momento che ho vissuto. BASTA con questa negatività, alla fine non ho vissuto questa brutta adolescenza che pensavo. Ho dovuto cambiare punto di vista per accorgermene, ma l’importante è che tutto ciò che è stato mi ha formato.

Sono fermamente convinto di poter affrontare tutto ciò che mi servirà il destino.

A noi due!

P.S. La gente si lamenta perchè uso il cellulare a lavoro. Ehi, sto mantenendo relazioni pubbliche! Dovrebbe essere un plauso alla mia persona! Dovrei ESSERE PREMIATO!

Che vita grama.

Bye. :)

Scegliete una persona che denigra l’amore, non chi continua ad esaltarlo.
Scegliete una persona che ha ancora il fantasma di un ex negli occhi e fa fatica a parlarne, non quelli che dopo due giorni vanno in giro a dire che era un coglione.
Scegliete chi evita il vostro sguardo per dirvi che gli piacete, non chi ve lo scrive quotidianamente. Scegliete loro. Ve lo assicuro. Vi ameranno. Vi ameranno anche dopo una rottura, vi ameranno anche quando non li penserete.
Se poi scrivono, ascoltano buona musica, leggono, dipingono, state sicuri che sarete i loro amori maledetti.
Vi ameranno non perché sono patiti dell’amore, non perché hanno bisogno di qualcuno o si sentono soli, loro anche senza di voi vanno avanti egregiamente.
Non ameranno mai l’amore, ma voi.

D. Simeone.

Quanti in questi anni c’han deluso, quanti col sorriso dopo l’uso ci hanno buttato.

Mi guardo in giro e cerco di vedere cos’è rimasto di 21 anni di vita.

Non per fare il melodrammatico, ma non molto. Potrei dire di avere costruito molti rapporti, cercando sempre di vedere il meglio nelle persone.

Eppure.. ora che sto tirando le somme, non è rimasto quasi nessuno. E’ difficile riuscire a spiegarsi il perchè. Forse semplicemente perchè erano tutti una massa di coglioni, oppure perchè ho sbagliato io a fidarmi di loro. Non lo so, e non lo scoprirò mai.

Non avere amici di cui fidarsi a questo punto della mia vita non è bello. Vuol dire che hai passato tutto questo tempo con persone sbagliate. Persone che nel momento opportuno ti hanno deluso, tradito, lasciato perdere. Mentre tu non hai mai fatto a loro nessun gesto per precludere l’amicizia.

Di chi ci si può fidare, oramai? 

Di se stessi e basta, allora.

P.S. Vorrei fare un piccolo appunto. La ragazza che mi ha fatto sprecare 5 anni della vita non mi ha mai detto grazie, per tutto quello che ho fatto per lei.

Nessuno ha mai detto grazie. Ha preso e se n’è andato.

Quindi non aspettatevi che io ogni volta che cado mi rialzi di slancio già pronto a un’altro sgambetto da una persona di cui mi fidavo.

Più vado avanti, più la strada che percorro si assottiglia, lasciando sempre meno posto ad altre persone.

Buonanotte. 

Anonimo ha chiesto: Che cosa stai aspettando e perchè?

Sto aspettando di sapere chi sei! XD